logo

Via Don E. Barattin, 27

32010 Chies d'Alpago (BL)

Codice fiscale 93044310253

info@caialpago.it

+39 346 9436546

Soccorso alpino
logo

Via Don E. Barattin, 27

32010 Chies d'Alpago (BL)

Codice fiscale 93044310253

info@caialpago.it

+39 346 9436546

Soccorso alpino

Eventi esterni di agosto

Segnaliamo queste date:

12 agosto “Su altri fronti. Donne e uomini lungo la “Linea Gialla” nelle opere militari della Grande Guerra” 

19 agosto Il giro del lago di Santa Croce

12 agosto fondazione Angelini: presentazione della fase conclusiva del progetto “Su altri fronti. Donne e uomini lungo la “Linea Gialla” nelle opere militari della Grande Guerra”, che avrà luogo il 12 agosto alle 18.00, presso la sala polifunzionale di Fusine in Val di Zoldo. Il progetto è stato sostenuto da Presidenza del Consiglio dei Ministri (Struttura di Missione per gli Anniversari di Interesse Nazionale) e Fondazione Cariverona e gode del patrocinio dei Comuni di Val di Zoldo, Cibiana di Cadore e Zoppè di Cadore. L’occasione del Centenario 2015-18 ha consentito di valorizzare il patrimonio fotografico e documentario conservato in Fondazione del fondo “Alberto Alpago Novello” (1889-1985), eccezionale testimone – nel ruolo di Ufficiale dei Servizi Tecnici del Genio Militare – della guerra “dei lavoratori”, contrapposta a quella “degli eroi” tramandata e resa più famosa da letteratura e politica. Il lavoro ha permesso di ricostruire aspetti di vita nel territorio della Val di Zoldo, durante la Grande Guerra, insistendo su immagini e documenti del fondo che illustrano la vita della popolazione civile, in gran parte coinvolta nella costruzione di opere di collegamento e fortificazione, dirette da Alpago Novello nell’Alto Cordevole (IX Corpo d’Armata), in Cadore e nella Valle del Maè alle dipendenze della “Fortezza Cadore-Maè”. LOCANDINA [PDF 684 KB]

19 agosto: GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE,  L’EDIZIONE NUMERO 24

Come già nel 2017, il Giro proporrà tre eventi in uno: la prova dedicata ai ciclisti (17 chilometri attorno al lago di Santa Croce, con partenza e arrivo a Puos d’Alpago), la prova per i podisti (sullo stesso percorso) e la passeggiata di 7 chilometri per chi vorrà semplicemente camminare e godersi senza eccessivi sforzi il panorama offerto dalla Conca alpagota. Sarà, come consuetudine, una giornata di sport ma senza cronometro né classifiche: da sempre infatti al Giro del Lago a vincere è la solidarietà: l’intero ricavato della manifestazione andrà due associazioni di volontariato che si occupano di persone che soffrono. «Per il terzo anno consecutivo doneremo il ricavato del Giro alla “Via di Natale” di Aviano – Pordenone, con la quale collaboriamo da sempre, e all’associazione “Cucchini” di Belluno, con la quale abbiamo iniziato a collaborare nel 2016» spiega il presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, Ennio Soccal. «Si tratta di due realtà la cui finalità è similare: essere vicino a chi soffre e sostenere coloro che, medici, infermieri o volontari, svolgono un lavoro straordinario e spesso oscuro a favore dei malati terminali o oncologici. Lo scorso anno, grazie alla partecipazione record di 4.146 concorrenti, provenienti in particolare da Veneto e Friuli ma anche da altre regioni italiane, abbiamo raccolto 29.022 euro, dividendoli poi equamente tra le due associazioni. L’auspicio per il prossimo agosto è naturalmente quello di confermarci in linea con il 2017. Da mesi siamo al lavoro per questa 24.ma edizione, un lavoro reso possibile dai numerosi volontari che collaborano con noi e anche dal supporto degli sponsor».

Le iscrizioni alla 24.ma edizione del Giro (la quota di adesione, 7 euro, è rimasta invariata rispetto agli ultimi anni) saranno possibili a partire dal 15 agosto nei locali della Pro Loco di Puos d’Alpago, in piazza papa Luciani.

Per tutti i dettagli sull’evento: www.2ruotealpago.it

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi
Newsletter